mercoledì, aprile 11, 2007

Emergency vs mondo crudele

Dalla tragica fine del sequestro dell'interprete si possono trarre alcuni insegnamenti, tutti molto banali.

1. Le organizzazioni non governative per definizione non dovrebbero interferire con la politica dei governi, a intromettersi anche dietro richiesta esplicita significa solo cercar guai nel caso migliore si creano nemici perchè si estromettono dalle trattative personaggi pericolosi (servizi segreti italiani, afgani, inglese, ecc) nel caso peggiore si finisce con il sembrare di parte.
Adesso Emergency è bollata come filotalebana, malgrado il bene che ha fatto in questi anni.
Certo che anche Strada deve avere un alta opinione di se stesso per lasciare quelle dichiarazioni contro Karzai e contro Prodi. Passi per Prodi che ha le sue colpe, ma Karzai si è visto uccidere due afgani, salvare un italiano (cioè uno straniero), liberare 5 tagliagole insomma forse è lui il più incavolato.

2. D'Alema se fosse una persona seria si dovrebbe dimettere, vista l'intervista al Tg1 ho poche speranze, ha ceduto la politica estera sull'Afghanistan ad una ong, immagino complici le spinte dei cespugli di estrema sinistra. Questo per mantenere il classico compromesso di un piede in due scarpe movimento e filoatlantismo...come ha mostrato la manifestazione di Vicenza a volte queste scarpe confliggono fra loro.

3. Berlusconi affidandosi al Sismi ha finora salvato tutti gli ostaggi o quasi per lo più gente che non lo voterebbe mai, sicuramente pagando, ma mai dando un riconoscimento politico; Fassino li voleva addirittuta al tavolo delle trattative.
Prodi invece al primo caso di ostaggi italiani ha fatto pena, aspettiamoci una serie di rapimenti in Iraq ed in Afghanistan.

4. A quando Strada in politica?
Dopo il G7 mi ricordo di un intervista di Agnoletti che negava velleità politiche che sul Corriere veniva sbeffeggiato da una mirabile vignetta di Vincinino, che preannunciava malgrado tutto un suo futuro politico. Ora è un parlamentare europeo.
Mi aspetto lo stesso da parte del buon Gino.

5 commenti:

ueuè ha detto...

1.Emergency ha fatto bene a tutti, ma non si può fare bene a tutti con spirito di parte. Se questo fare bene a tutti consente una trattativa per liberare uno che è stato rapito è giusto intervenire, ma in segreto, diplomaticamente, senza compromettere i Governi, senza protagonismi, e, soprattutto, senza buttarla in politica, trattandosi di opera umanitaria punto e basta.
2.Se il battage fu un ordine di scuderia per costringere D'Alema, dopo l'inevitabile gaffe con gli Stati Uniti, a dimettersi, io non mi dimetterei proprio per niente,ma farei tutto il possibile, a rischio d'essere fatto fuori, per mettere in evidenza la manovra politica, lo farei per illuminare gli italiani, e non certo gli americani che, a mio modesto avviso, sanno già tutto.
3.Sono i giornali che, prima di mandare un loro inviato in un Paese a rischio devono valutarne l'opportunità e farsi carico degli oneri economici per i riscatti.
4.Strada in politica c'è già e c'è chi lo ha proposto persino per il Nobel. Elementare, Watson.

Io sono stato violentemente vituperato sul blog di Rinaldi per aver scritto che Strada doveva fare quello che ha fatto, ma senza strombazzamenti.
Dopo aver preso coscienza della totale mancanza di consistenza di certo genere di persone ritengo inutile qualsivoglia polemica perchè mi è stata dimostrata palesemente la loro incapacità di capire, ottenebrata da un'ideologia che s'avvia a diventare reperto archeologico persino in Cina.
Ho anche dovuto constatare con una certa tristezza che non conoscono umorismo e ironia perchè troppo occupati dal loro distruttivo sarcasmo inefficace e volgare.
E francamente non capisco che ci vai a fare su certi siti. Non è che ti senti solo?
Vorrei anche sapere chi sono tutti quelli che google ha scaraventato sul tuo blog. Ho letto tutti i commenti, ma non li ho trovati.

Jakala ha detto...

E' un po' tardi ma ti do alcune risposte rapide.
2. Tu credi che il battage sia stato fatto ad arte? Ma alla fine lo scambio di prigionieri era per salvare tutti o solo l'italiano?
Se era per salvare tutti, quando non si è visto l'interprete lo scambio doveva saltare...se invece lasci qualcuno indietro sai che questo è destinato ad una brutta fine. Quanto ad illuminare c'è poco da illuminare, è già trapelato che si poteva scegliere se lasciar fare tutto ad emergency o usare i canali dei servizi segreti, si è scelto una strada che ha portato a conseguenze.
Mastrogiacomo serviva a dimostrare che questo governo attuava la discontinuità in politica estera, usando le ong per trattare con i carcerieri, insomma fuffa pre-elettorale per le amministrative.
3. Ci sarà un motivo sul perchè sono in genere giornalisti dell'area di sinistra? A meno di non pensare a un pregiudizio politico degli islamici?
Troppa fiducia di rappresentare la faccia "buona" dell'Italia? Troppa fiducia nel ruolo dell'informazione?


Non ho idea di chi sia Rinaldi, ma quando scrivi/commenti di politica, ci sarà sempre l'ultras o di sinistra o di destra a dirti che sbagli. Il che magari è vero, ma esiste sempre modo e modo per dirlo.

Chi sono gli scaraventati da google non ne ho idea, ma di certo uno che cerca informazioni sull'"abitabilità dopo 10 anni" di certo non è venuto su questo blog per leggere i miei vanneggiameti.
Ti saluto e ti auguro una buona serata

ueuè ha detto...

Rinaldi è l'ex direttore di Panorama e dell'Espresso che ha aperto un blog intitolato "Italia loro".Il mio commento al suo primo post sulla faccenda Strada era allineato con il suo. Ed era, peraltro, molto soft, perchè detesto chi vuole avere ragione con la violenza. Non sono infatti d'accordo sullo stile che ha adottato in seguito sullo stesso argomento, ma non gliel'ho scritto perchè non intendo essere il capro espiatorio dei suoi commentatori, terribilmente cafoni e, suppongo, suoi colleghi dell'Espresso e di Repubblica. Se tu fossi un attimino più vitale, e non andassi a disperdere le tue energie con la visione di film cretini, lo avresti saputo leggendo il post del basso ventre e relativi commenti. Non so se il battage di Strada che ha dato il via al casino sia dovuto al suo protagonismo o sia stato un ordine di scuderia per provocare l'incidente con gli americani che stanno dietro a Karzai e che non ammettono riscatti nè scambio di prigionieri.
E non è una mia invenzione che certi islamici siano filo-nazisti.
In più se Mastrogiacomo fosse stato ucciso il Governo sarebbe sicuramente caduto. Strada doveva agire, ma senza apparire. Si tratta di un grande errore tattico che fa dell'Italia, ancora una volta il paese delle banane.E poi l'hai letto il post di quel Suz, che si ritiene un torinese doc, e vuole scorporare la Sicilia dall'Italia dopo che proprio i suoi conterranei hanno voluto unirci per forza? Prima dell'unità d'Italia la mafia non esisteva. E, mi spiace dirlo, nemmeno durante il periodo del fascismo, perchè Mussolini se ne liberò dando carta bianca al prefetto Mori. Sono sempre più convinto che il fattore droga stia facendo regredire la civiltà occidentale rendendola incapace di discernimento, e, quindi, di soluzioni.
E comunque non hai risposto a tutte le mie domande.

Jakala ha detto...

"Si tratta di un grande errore tattico che fa dell'Italia, ancora una volta il paese delle banane."

Su questo siamo d'accordo, che Strada dovesse agire meno...non per lui, ma era il governo a non dargli questa patata bollente da risolvere. D'altronde questo (e anche il precedente) governo non riesce a proteggere gli agenti dei servizi segreti dai magistrati, figurarsi cosa può fare per proteggere una Ong in una terra di nessuno come l'Afghanistan. Forse Strada ha ecceduto con la stima della sua importanza per gli afghani, ma di certo la colpa non è sua è di chi gli ha dato un compito troppo gravoso/foriero di rogne: direi che il governo ha peccato in "eligendo".
Oltretutto questo governo è caduto da tempo, in Afghanistan al governo ci sono i vari signori della guerra che si sono spartiti i ministeri, qui è lo stesso ci sono tutti i segretari o potenti di partito (i signori della guerra nostrani). Questo governo regge perchè Berlusconi è convinto (a ragione secondo me) che più dura più prenderà voti sia perchè Prodi fa una cappella dietro l'altra sia perchè gli italiani dopo un po' si dimenticheranno delle sue cappelle e il conflitto di interesse tornerà in un cassetto (non è nemmeno nei 12 punti di Prodi).

Si ho letto il post di Suz, spero per lui che sia un pesce di aprile in ritardo, di certo mostra di non capire nulla dei siciliani e della sicilia.

Frank77 ha detto...

@Jakala:I fatti per cui il governo regge sono tutti veri, ma il principale motivo e che i parlamentari aquisiscono ildiritto alla pensione "solo" dopo 2anni e mezzo;quindi prima di questo termine il governo non cadrà.