mercoledì, settembre 03, 2008

It's a small world

Lavorare in una multinazionale ha strani effetti sullo spazio-tempo.
Se durante una pausa per the (black tea with sugar for me), parlando con il project manager sulla situazione in Italia scopri alcune cose che non ti risultano che fai?

Semplice mandi una mail al tuo vecchio uffico, che risponde mah, non ci risulta adesso ci informiamo....

Mezz'ora dopo ricevi una telefonata in cui ti chiedono come fai ad avere informazioni che nemmeno loro avevano.

It's a small world!

Il tutto sarebbe anche divertente, se non fosse per le notizie.
Credo che a breve iniziero' il quiz indovina dove verra' spedito il nostro eroe al ritorno nei patri confini.

It's small world.

6 commenti:

corobi ha detto...

Partecipo subito ! Allora, un buon agente segreto dovre potrebbe essere spedito ? Georgia ?

PICCHU ha detto...

In che parte del mondo stai uomo?
Anch'io lavoro in una multinazionale.
Anche a me enormi punti interrogativi sbucano copiosi sulla capoccia

PICCHU ha detto...

Di al tuo cosettino li a destra che io non arrivo da Villacidro!!!!
Cagliari. Che storie

Jakala ha detto...

@Picchu: per il momento Surrey vicino al Londra.
Sul coso a destra non so che farci, anche a me sballa il posto dove sono

@Corobi: sai che abbiamo sedi anche nelle ex-repubbliche sovietiche, ma quella non è la mia divisione.
Se potessi dare un suggerimento io volevo propormi o per le Hawaii ad Honolulu o in Dubai.

Demonio Pellegrino ha detto...

mal comune mezzo gaudio...

PICCHU ha detto...

Porta il verbo in quel di Londra socio