giovedì, giugno 04, 2009

Pubblicità estive

...solo a me fa tristezza la pubblicità, solo per radio, in cui il tizio continua a lavorare dalla barca?

Anche durante le vacanze bisogna esser produttivi, non riuscendo a cogliere il fatto che uno stop serve proprio ad affrontare i problemi con la mente libera e più freschi.

3 commenti:

robertos ha detto...

a me fanno pena le compagnie telefoniche tutte :(

robertos ha detto...

a me fanno pena le compagnie telefoniche tutte, cosa sono costrette a "inventare"...
semplicemente imbarazzante! :(

Anonimo ha detto...

Quando sento questa pubblicità spengo la radio. La frase che più mi irrita è quando il redattore, o quello che è, rivolto al proprio capo gli dice: "Beato te!".
Beato una mazza, il tuo capo è un pirla.
Comunque la pubblicità che odio di più è quella della bambina pisana che beve la Coca cola. La prenderei a sprangate per quanto quello spot mi appare falso e consolatorio. Per fortuana ho trovato l'antidoto. Se andata su youtube e digitate "vero spot di Giulia da Pisa lo trovate.
mb