venerdì, luglio 20, 2007

La nuova moda dei politici le dimissioni con l'elastico

I politici italiani, di centrosinistra e di centrodestra, hanno lanciato la nuova moda: le dimissioni con l'elastico.
Glu ultimi emuli sono la Bonino (sx) e Selva (dx).
E' dall'inizio della legislatura che i senatori con posto al governo devono dimettersi e ovviamente nessuno si è "veramente" dimesso.
Come non ricordare i "disubbidienti" della base di Vicenza che in barba alle loro dichiarazioni siedono ancora comodamente sugli scranni del Senato?

Un plauso a Visco e Sircana che malgrado le sbugiardate pubbliche non hanno avuto coraggio di dare le dimissioni....correvano il rischio che qualcuno le accettasse veramente!!

3 commenti:

Robi ha detto...

Le differenze tra le dimissioni della Bonino e di Selva sono molto differenti. La Bonino contestava un errore del governo e sembra abbia avuto adeguate rassicurazioni da parte di Prodi. A Selva è stato intimato di dimettersi dopo un utilizzo improprio del suo ruolo. Nel suo caso l'elastico è nella memoria di chi l'ha criticato, ma nonostante tutto ha già dimenticato.

Jakala ha detto...

Garanzie? Se alla fine c'è gente che andrà in pensione a 58 anni!!!

Sinceramente mi sembra che tutti e due abbiano dato le dimissioni per "dare un segno" chi di dissenso con il governo (di cui fa parte), chi di scuse per un comportamento incivile...
Una volta dato il segno non importava rimanere coerenti, tanto il loro messaggio era passato.
Più passa il tempo e più certi comportamenti mi sembrano sempre gli stessi sia di destra di sinistra...

Robi ha detto...

Ah, su questo non ci sono dubbi ! Sarà il potere che dà alla testa, o forse è propri intrinseco del fare politica ??