lunedì, novembre 10, 2008

Sei personaggi in cerca di autore

Dopo diversi anni ritorno a vedere una rappresentazione in teatro.
E in parte mi riporta indietro nel tempo, quando da studente ero un'abbonato al Teatro Stabile di Trieste.
Andare a teatro è qualcosa di diverso se la commedia/tragedia ti coinvolge, alla fine sei anche tu parte della magia.

Dietro consiglio/insistenza di amici decido di usufruire dell'invito a teatro, iniziando appunto con la rappresentazione di sei personaggi in cerca d'autore.

Onestamente ho visto recite migliori, solo alcuni protagonisti erano abbastanza magnetici da catalizzare l'attenzione e secondo me la regia è stata molto conservativa, limitandosi al compitino.

5 commenti:

lanoisette ha detto...

uh, Jak, sappi che ti stimo moltissimo perchè io sono una traumatizzata in giovane età da Pirandello a dosi massicce e senza delucidazioni col bel risultato che ora fatico ad andare a teatro..

LaProf ha detto...

Invece a me hai fatto venire molta nostalgia. Anche se capisco che una rappresentazione da "compitino" non sia il massimo della vita. Pensa che, oprò io mi devo accontentare delle recite scolastiche :-)

Jakala ha detto...

@LaNoise: se vuoi essere traumatizzata per bene va a vedere qualcosa di Harold Pinter, Pirandello a confronto è banale.

@Laprof: Purtroppo ho visto regie di Lavia, Strehler insomma se ti abitui bene noti subito la differenza

lanoisette ha detto...

eccomi qui. cazzeggio. a spese mie, as usual.

Anonimo ha detto...

A conti fatti lo spettacolo non mi è dispiaciuto. Come ha scritto Jacala si poteva fare di meglio, ma nel coplesso non è stato male.

Mike