domenica, ottobre 28, 2007

Weekend senza cellulare

Venerdi' mattina mi sono dimenticato il cellulare a casa, visto che sarei partito per Venezia direttamente dopo la giornata lavorativa, mi aspettava la prospettiva di un weekend senza cellulare.

In pratica sono tornato agli anni dell'adolescenza quando dovevi chiamare qualcuno usando l'agenda e fissare gli appuntamenti "precisi" senza il "tanto al limite ci sentiamo.." che il cellulare concede.

Strana sensazione.

6 commenti:

Robi ha detto...

Bisognava dare un senso alle cabine telefoniche ancora sparse nelle città !

Ueuè ha detto...

Ma il cellulare che cosa è, quello della polizia?

Ueuè ha detto...

Puoi spiegarmi, educatamente come sempre faccio io, per quale incomprensibile ragione hai censurato il mio commento?
Tanto per capirci un po' di più su alcuni indecifrabili comportamenti umani.Grazie..

Jakala ha detto...

Caro Ueuè sei prevenuto nei miei confronti.
Io non censuro semplicemente visto che sono spesso offline desidero leggere i commenti prima di pubblicarli per evitare di lasciare messaggi di spam in libertà.
E ti assicuro che ne cancello molti.

PS Cellulare alias telefonino

Ueuè ha detto...

Innanzi tutto, magari ti dispiace, ma io sono inesorabilmente donna, quindi, se proprio vuoi essere affettuoso, chiamami "cara" e non "caro".
Quanto al cellulare, mi chiedo dove sia andato a finire il tuo "umorismo un po'acido".

P.S. Cellulare alias telefonino alias telefono per bambini?

Jakala ha detto...

Che sei donna si nota dalla permalosità, uno non può rispondere ad una battuta con una battuta...

^_^