venerdì, luglio 16, 2010

Mah..

Quando sento notizie come queste
Ha solo tre anni, ma legge giornali e quotidiani e li preferisce ai giocattoli
CorriereFiorentino

non posso fare a meno che chiedermi, che cavolo ci troverà di interessante nei giornali italiani?
Magari un articolo interessante come questo
“Pirla” è un termine che si usa a Milano e sta per scemo, sprovveduto, limitato, ottuso, poco sveglio. E pour cause. Solo a dei pirla poteva venire in mente di insediarsi lì dove si sono insediati. Milano è l’unica grande città non solo italiana ma europea senza un fiume.
IlFattoQuotidiano

dove l'autore non solo non sa che a Milano scorrono diversi fiumi (anche se di uno, il Lambro, se ne è molto parlato per la fuga di petrolio nelle sue acque, ma in fondo è un giornalista, quindi lui scrive sui giornali mica li legge), ma che il sistema di navigli, ora quasi tutti interrati permetteva alle merci di viaggiare da Torino a Venezia, tramite uno dei più sviluppati sistemi di idrovie.

Probabilmente l'autore era rimasto a casa durante le lezioni su Leonardo da Vinci.

Quindi ripeto che c'è di strano se un bambino legge un articolo a 3 anni, in fondo certi articoli vanno bene solo per quell'età.

PS A meno che l'autore dell'articolo abbia preso letteralmente il titolo della testata: il fatto.

2 commenti:

robertos ha detto...

... quotidiano! (?)

Anonimo ha detto...

Ho visto che hai comprato LA STRADA di Cormac McCarthy ma ancora non lo hai iniziato.
Occhio!!...è un grande libro.
azimut72